El gobierno bielorruso explora un posible movimiento hacia la minería de criptomonedas

El Ministerio de Energía de la República de Bielorrusia ha iniciado una investigación sobre los posibles pros y contras de la cripto minería.

El estado de Bielorrusia está estudiando la industria de las criptomonedas para un posible movimiento hacia la minería de monedas digitales como Bitcoin ( BTC )

El Ministerio de Energía de la República de Bielorrusia anunció oficialmente el viernes que está explorando activamente los pros y contras de la minería de criptomonedas. El ministro Viktor Karankevich dijo que la industria de la criptominería está creciendo rápidamente en todo el mundo en países como China, Estados Unidos, Canadá y Rusia.

El ministro continuó diciendo que el gobierno está considerando aprovechar la industria minera luego de una investigación de los riesgos potenciales y otros factores:

“Esta es una nueva dirección para nosotros ahora. Es interesante, pero para empezar es necesario realizar un estudio detallado de este tema, incluyendo una evaluación de los posibles riesgos asociados a este tipo de actividad. Estamos en esto „.

El gobierno bielorruso ha estado explorando la cuestión de la cripto minería durante un tiempo. En abril de 2019, el presidente Alexander Lukashenko supuestamente propuso desplegar el exceso de energía de la primera planta de energía nuclear del país para extraer criptomonedas y venderlas.

Bielorrusia ha estado tratando de posicionarse como un país amigable con las criptomonedas en los últimos años. En 2017, Lukashenko firmó un decreto sobre el desarrollo de la economía digital, legalizando las principales actividades relacionadas con las criptomonedas como la minería, la compra y venta y el comercio de criptomonedas. En 2019, Belarusbank, el banco más grande de Bielorrusia, afirmó que estaba considerando establecer un intercambio de cifrado .

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Bitcoin shortage: That’s why BTC is now looking at a price target of $ 50,000

Bitcoin could hit $ 50,000 in the near future as more institutions pile up BTC against their fears of dollar-linked inflation.

The flagship cryptocurrency, whose market cap recently surpassed that of Facebook and Tesla , fell from its record high near $ 42,000. Nonetheless, its downfall spurred wealthy traders and institutions to buy Bitcoin cheaply , creating a further squeeze in liquidity from its limited supply cap of 21 million tokens.

As a result, the Bitcoin Trader mostly consolidates sideways, forming a structure that looks like a symmetrical triangle. In retrospect, the said pattern moves as price makes higher lows and lower highs.

Meanwhile, the trading volume decreases. Ultimately, the price breaks out in the direction of its previous trend – up or down

Bitcoin’s previous trend was bullish. Therefore, the probability that the cryptocurrency will do another uptrend is higher if it breaks out of the triangle pattern. That should bring the price over $ 50,000.

This is – once again – due to the textbook description of a symmetrical triangle. An asset breaks out by as much as the maximum height between the top and bottom trend lines of the pattern. In the case of Bitcoin, the amount is around $ 14,000.

Bitcoin is seeing the breakout of its symmetrical triangle pattern. Source: BTCUSD on TradingView.com
Movement above the triangle, coupled with an increase in volumes, should bring Bitcoin price above $ 50,000.

Bitcoin liquidity crisis

Fundamentally, the price target looks achievable, at least according to a large number of analysts who determine their market prejudices on the basis of on-chain indicators. For example, Glassnode’s data analysts have highlighted Bitcoin’s biggest liquidity squeeze to date in the past few weeks, suggesting that this is bullish for the cryptocurrency.

„Not only are money withdrawn from the exchanges, but the coins are continuously being passed into strong hands,“ the researchers said.

And:

„In the last 30 days, around 270,000 BTC moved to entities that are considered HODLers.“

„The [Glassnode] chart could be more important than the price chart: Bitcoin supply is being withdrawn from exchanges at an all-time high pace,“ added Luke Martin, an independent market analyst.

“Historically, bull cycles have ended AFTER the change in liquid supply turns positive. This change has not happened so far. “

Dollar abundance

Part of the reason is a comparatively higher demand for Bitcoin amid an ongoing anti-inflation narrative. Joe Biden’s rise to US president has raised the prospect of additional government spending to protect the economy from the aftermath of the coronavirus pandemic.

That means a plentiful supply of dollars – which is perceived by many to be bearish for the greenback.

Such fears have already prompted companies like MicroStrategy and Square to buy Bitcoin and exchange part of their dollar reserves for BTC.

Meanwhile, legendary investors like Paul Tudor Jones and Stan Druckermiller have also invested small sums in the cryptocurrency market, both of whom believe that BTC is “the better gold”.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Anthony Scaramucci’s Skybridge har investerat 182 miljoner dollar i bitcoin, enligt däck

  • Anthony Scaramuccis Skybridge verkar göra en stor satsning på bitcoin, enligt ett investerardäck som erhållits av The Block.
  • Företaget har redan investerat så mycket som 182 miljoner dollar i bitcoin för sina fonder.
  • Däck säger att företaget har investerat mer än 25 miljoner dollar för en ny bitcoin-investeringsfond som började fungera i december.

182 miljoner dollar till bitcoin

Anthony Scaramucci’s Skybridge Capital har redan investerat så mycket som 182 miljoner dollar till Bitcoin Billionaire för sina investeringsfonder, enligt ett investerardäck som erhållits av The Block.

Fonden för fonder, som har en planerad offentlig debut för en ny Bitcoin-fond som planeras för nästa månad, har samarbetat med ett antal kryptoföretag inklusive Fidelity Digital Assets och Silvergate. På däcket står Skybridge „har investerat 182 miljoner dollar i bitcoin för sina investeringsfonder.“

I en annan del av däcket sa företaget att det hade investerat 25,3 miljoner dollar för den nya fonden, som öppnades för allmänheten i december. Det är inte klart om det finns överlappning mellan dessa två investerade belopp.

Scaramucci är den senaste titan för finansiella tjänster som dras till den digitala tillgångsvärlden, i fotspåren av Paul Tudor Jones ‚Tudor Investment Corp och Renaissance Technologies, som har gjort liknande fördelningar.

Bitcoins egenskaper som en överlägsen version

När det gäller Skybridge förväntar sig företaget att den institutionella pressen till kryptomarknaden kommer att fortsätta. Bitcoins egenskaper som en överlägsen version av guld samt marknadens mognad „och många diskussioner med stora tillgångstilldelare“ kommer att resultera i fler hedgefonder, RIA och försäkringsfonder som allokerar kapital till den digitala tillgången, enligt Skybridge.

Företaget förväntar sig också en uppskakning av den traditionella portföljkvoten 60/40 av aktier och obligationer kommer att fungera som medvind för bitcoin när investerare letar efter nya investeringsmöjligheter. Detta skifte, enligt Skybridge, är knutet till Federal Reserve och negativa räntor.

„Negativa räntor representerar en existentiell risk för pensionsfonder, försäkringsbolag och kapital som behöver uppnå riktade avkastningsgrader för att uppfylla ekonomiska skyldigheter“, säger däcket.

En omfördelning av medel från sådana institut från räntemarknaden till bitcoin skulle „producera en betydande höjning av bitcoinpriset.“

Posted in Bitcoin | Leave a comment

2.000 USDT Giveaway da BTCC Crypto Derivatives

2.000 USDT Giveaway da BTCC Crypto Derivatives Trading Platform

Il bitcoin e la crittovaluta sono stati a lungo considerati come attività volatili. In particolare il Bitcoin, che ha attirato l’interesse speculativo sia degli investitori istituzionali che di quelli al dettaglio. Abbiamo visto la società di business intelligence MicroStrategy raccogliere 650 milioni di dollari per acquistare Bitcoin, così come l’investitore miliardario Paul Tudor Jones che ha definito Bitcoin come il „migliore scambio di inflazione“ nel 2020.

Al momento in cui scriviamo, BTC ha raggiunto il massimo storico di 23.590 dollari il 23 dicembre 2020. Il forte interesse per il mercato BTC e per il Ethereum Code mercato dei derivati crittografici ha portato gli investitori a rivolgersi al mercato dei derivati crittografici. Poiché le istituzioni hanno maggiore familiarità con i contratti futures come prodotto d’investimento, il mercato dei futures Bitcoin ha visto un maggiore volume di dollari come risultato. Così, il mercato dei futures Bitcoin può anche diventare più liquido del Bitcoin stesso.

I Bitcoin futures sono regolati dalla Commodity Futures Trading Commission (CFTC), questo è uno dei motivi principali per cui gli investitori professionali sono stati attratti dal mercato dei futures Bitcoin in quanto le autorità di regolamentazione hanno creato il quadro per tutti i partecipanti al mercato per essere coinvolti e conformarsi alla regola.

I contratti futures Bitcoin non solo attraggono gli investitori istituzionali per aumentare il volume di trading del mercato dei futures Bitcoin. Il contratto cripto-futures ha anche un sacco di vantaggi, oltre al potenziale di ottenere un profitto enorme per i trader.

I vantaggi del trading Bitcoin e Crypto Futures

Il crypto market è attivo 24 ore su 24, sette giorni su sette. Quando gli investitori acquistano una valuta criptata, si aspettano che l’attività si apprezzi in valore per ottenere un profitto. Tuttavia, la comune volatilità del mercato cripto potrebbe non essere una buona idea per tenere l’asset, specialmente Bitcoin dove il prezzo di solito si muove su e giù con un range molto ampio.

Con il Bitcoin e i futures cripto, gli investitori avranno la flessibilità di andare lungo o corto, dove gli investitori possono ancora avere l’opportunità di guadagnare sotto il mercato ribassista.

Un altro vantaggio del trading dei crypto futures è l’uso della leva finanziaria, che permette agli investitori di avere la possibilità di ottenere una maggiore esposizione al mercato delle cripto-valute con un capitale relativamente più piccolo. Il leverage è una spada a doppio taglio, potrebbe sia amplificare il vostro guadagno che qualsiasi perdita nel vostro trade, e l’ammontare della perdita può anche essere maggiore dell’ammontare del vostro deposito iniziale in un singolo trade.

La piattaforma di trading dei derivati crittografici BTCC offre un leverage di 10x, 20x, 50x, 100x, e 150x per i futures Bitcoin, Ethereum futures, Litecoin futures, e altri 9 contratti di trading di contratti cripto futures. La borsa offre anche contratti giornalieri, settimanali e perpetui per soddisfare le esigenze dei trader. Ad esempio, i trader che vogliono mantenere la posizione per un lungo periodo di tempo possono scegliere il contratto perpetuo, che non ha una data di scadenza. Mentre i trader che cercano di guadagnare solo in determinati periodi di tempo possono scegliere il contratto giornaliero o settimanale andando lungo o corto.

BTCC come borsa di 9 anni

BTCC è stata fondata nel 2011, ed è andata avanti e indietro con l’industria della crittovaluta durante i suoi 9 anni di storia operativa. Nel 2019 il BTCC ha fatto un passo importante per concentrarsi sul mercato dei derivati crittografici, e nello stesso anno, a gennaio, ha lanciato il primo contratto al mondo di consegna perpetua di Bitcoin a consegna fisica.

In seguito al lancio dei futures Bitcoin a consegna fisica da parte del BTCC. Bakkt, la società di crittografia intercontinentale di scambio intercontinentale ha annunciato che il 23 settembre 2020 entreranno in vigore i suoi futures fisici di consegna dei Bitcoin.

Il lancio dei futures Bitcoin fisicamente liquidati è considerato una svolta nel settore, perché questo significa che gli investitori istituzionali riceveranno l’asset sottostante, che è il Bitcoin alla scadenza del contratto. La detenzione del Bitcoin effettivo da parte degli investitori istituzionali accelererà l’adozione del Bitcoin, che potrebbe portare ad un potenziale rally del prezzo di BTC.

BTCC è stata guidata da un team di professionisti che hanno una ricca esperienza sia nel campo della crittovaluta che nei mercati finanziari tradizionali. La borsa, che ha nove anni, si propone di essere il pioniere nel campo dei derivati crittografici, facendo leva su 9 anni di storia operativa e sull’esperienza acquisita sui mercati tradizionali.

Una delle principali innovazioni del BTCC è la protezione del saldo negativo. La comune volatilità del mercato dei derivati cripto può spesso causare un saldo negativo nei conti dei trader. A differenza di altre borse che fanno sì che altri utenti a scopo di lucro condividano le perdite quando c’è un saldo negativo, il BTCC ha promesso di coprire il saldo negativo al 100% dell’utente quando la volatilità estrema del mercato colpisce.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Pornhub gets cut off by VISA and Mastercard

Pornhub gets cut off by VISA and Mastercard – The porn king says yes to cryptomonnages

X-rated cryptos – A few months ago we learned that the X Pornhub site was crypto-friendly, as it had announced that it accepted Bitcoin (BTC) and Litecoin (LTC). But now a plethora of cryptomonnages are joining the game, with the addition of Monero (XMR) among others. The site will now accept no less than 13 different cryptos in total.

Cryptos as the only means of payment?

As explained on the Bitcoin.com website, the Pornhub company has had some financial problems linked to the refusal of the Visa and Mastercard by Bitcoin Up payment processors to continue to handle credit card payments in certain regions of the world.

The tenth most visited website on the Internet, with 42 billion visits in 2019, was therefore forced to accept only payments by cryptomoney in a few countries, so that its premium customers could continue to pay their monthly subscription.

To do this, the adult video site currently uses the crypto payment processor ProBiller. In addition to Bitcoin and Litecoin accepted since September, the X site also accepts: Monero (XMR), Ethereum (ETH), Bitcoin cash (BCH), Ethereum Classic (ETC), Nem (XEM), Tether (USDT), Tron (TRX), Verge (XVG), Waves (WAVES), Zcash (ZEC) and DASH.

Some areas still on fiat payments

As The Block crypto-media says, cryptomoney has not become Pornhub’s only means of payment worldwide.

Indeed, this would mainly include North America (the United States alone accounts for almost 24% of traffic), the United Kingdom and Singapore. However, in some European countries, such as Germany, the Netherlands or France, it is still possible to pay via direct payment methods, in cash, by SEPA bank transfer.

The conflict between Visa, Mastercard and Pornhub had emerged following a New York Times article accusing the platform of hosting child pornography content but also rape footage. The site, for its part, had initially denied the allegations, but then finally took action very recently under pressure.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Das auf Bitcoin fokussierte DeFi-Protokoll bringt am ersten Tag 30 Millionen Dollar an Einlagen ein, nachdem 100 Dollar aus der Luft zu Tausenden abgeworfen wurden

Bislang war die dezentralisierte Finanzierung (DeFi) ein Trend, der sich weitgehend auf Ethereum konzentriert.

Es gibt zwar Produkte wie verpackte Bitmünzen, aber es mangelt an einer auf Bitmünzen fokussierten Infrastruktur und Vermarktung im Bereich DeFi.

Badger Finance/Badger DAO versucht, dies zu ändern, nachdem in der vergangenen Woche eine auf Ethereum basierende Anwendung eingeführt wurde, die sich darauf konzentriert, Bitcoiners und BTC als Erweiterung zu DeFi zu bringen. Das Protokoll hat in den ersten Tagen seiner Anwendung bereits Einlagen im Wert von Dutzenden Millionen erzielt.

Der Abwurf aus der Luft

Wie viele andere DeFi-Projekte begann Badgers Popularität mit einem Abwurf aus der Luft

Das auf Ethereum basierende Projekt wurde vor Monaten von einem kleinen öffentlichen Team von etwa vier Personen mit der Prämisse angekündigt, ein Token namens BADGER an Benutzer zu verteilen, die mit tokenisierten Bitcoin interagiert haben, wie z.B. WBTC oder renBTC, oder die zu DeFi beigetragen haben, indem sie sich an der Verwaltung beteiligt oder zu GitCoin beigetragen haben.

Aufgrund der großen Anzahl von Benutzern, die in diesem Airdrop eingeschlossen sind, erlangte das Projekt auf Twitter eine große Popularität unter DeFi-Einwohnern und Inhabern von Bitcoin in Tokens.

Sogar Fonds wie Three Arrows Capital beanspruchten die Abwurfaktion für sich und beanspruchten kostenlos Münzen im Wert von Zehntausenden von Dollar.

Der Betrag der Abwürfe war unterschiedlich, lag aber bei mindestens 20 Münzen, die derzeit einen Wert von etwa 100 Dollar haben.

Bis jetzt hat Badger kein Produkt, mit Ausnahme von fünf Einsatzpools, die es den Benutzern ermöglichen, BADGER für den Einsatz von BADGER, BADGER-WBTC Uniswap-Liquiditätsanbieter-Aktien oder in Tokens verpackte Bitcoin Curve Finance-Liquiditätsanbieter-Aktien zu verdienen.

Diese fünf Pools haben laut Badger Einlagen im Wert von mehr als 70 Millionen Dollar angesammelt.

Das Badger-Team arbeitet an einem neuen Token namens DIGG. DIGG wird eine elastische Versorgungsmünze auf der Basis von Ethereum sein, die an den Preis von Bitcoin gekoppelt ist und von den BADGER-Inhabern verwaltet wird:

„Digg’s Nachschubbasis wird über einen rollenden 10-Tage-Zeitraum verteilt, basierend auf der Richtung, in die sich der Bitcoin-Preis bewegt. Sie kann zur Absicherung gegen einen bekannten Anstieg oder Rückgang des BTC-Preises verwendet werden.

Die Bitcoin DeFi-Anwendung auf Ethereum

Analysten im Raum sind begeistert über die Aussichten von BADGER, dass DeFi durch BADGER einen größeren Anteil unter den Hardline-Bitcoinern gewinnen kann.

Der DeFi-Analyst „CryptoYield“ merkte an, dass Badger und andere Projekte, die Bitcoin von der „ursprünglichen Kette“ über symbolisierte Produkte zu Ethereum bringen können, es DeFi ermöglichen, „in den nächsten 12 Monaten das 50-fache zu erreichen“.

„DT“, ein anderer populärer DeFi-Analyst, wog ein und argumentierte, dass das Projekt einen brauchbaren Anwendungsfall habe, merkte aber an, dass es im Moment vielleicht „zu viel Hype“ gebe:

„Badger hat einen großen Wert als Stütze und eine echte (noch junge) Gemeinschaft. Ich würde mir etwas weniger Hype erhoffen, um die Bitcoiners nicht zu erschrecken, die gerade erst in den Raum kommen und Angst vor Pumpen und Müllhalden haben. Aber der Markt ist nicht verpflichtet, dem zuzustimmen, was wir uns erhoffen“.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

6 Ragioni per cui questo Bitcoin Bull Run potrebbe avere una reale potenza di soggiorno

Da quando l’attuale toro è iniziato il 1° ottobre, il Bitcoin è salito di oltre il 74%, con il prezzo del Bitcoin attualmente appena il 9% dal suo massimo storico. Cosa rende questo toro diverso da quello della seconda metà del 2017?

Secondo i dati di CryptoCompare, il Bitcoin ha iniziato l’anno a 7.183 dollari e il 13 febbraio ha raggiunto i 10.500 dollari. Poi, quando la COVID-19 ha iniziato a diventare una pandemia, il prezzo della Bitcoin ha dichiarato di scendere (proprio come i prezzi degli altri beni a rischio), ed entro il 13 marzo (il giorno dopo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato la COVID-19 una pandemia), il prezzo della Bitcoin è sceso a un minimo di 3.948 dollari.

Il Bitcoin è attualmente (alle 11:30 UTC del 18 novembre) scambiato intorno ai 18.038 dollari, con un aumento del 6,12% nelle ultime 24 ore. Quindi, se prendiamo il 13 marzo come data di inizio dell’attuale toro Bitcoin, potremmo dire che da allora il prezzo del Bitcoin è sceso del 356,88% rispetto al USD.

Quindi, quali sono i fattori alla base dell’incredibile performance del Bitcoin nel 2020 che rendono questa corsa del toro diversa da quella che ha avuto luogo nella seconda metà del 2017 e che ha visto il prezzo del Bitcoin raggiungere il massimo storico (ATH) di 19.870 dollari il 17 dicembre 2017?

Migliori fondamenti macro

Il 6 maggio, il Macroeconomista e analista di crittografia Alex Krüger ha menzionato alcuni dei principali macro driver per Bitcoin in un thread di Twitter:

E oggi, il veterano investitore macro Dan Tapiero ha spiegato perché Bitcoin sta godendo di fondamenti macro molto più forti nel 2020 rispetto al 2017:

Interesse istituzionale in Bitcoin come attività di riserva del Tesoro

Sebbene diverse società quotate in borsa abbiano deciso di investire in Bitcoin e di utilizzarlo come riserva di tesoreria, forse la più importante è stata la società di business intelligence quotata al Nasdaq MicroStrategy Inc. (NASDAQ: MSTR), che l’11 agosto ha annunciato di aver „acquistato 21.454 bitcoin a un prezzo di acquisto aggregato di 250 milioni di dollari“ da utilizzare come „riserva primaria di tesoreria“.

Michael J. Saylor, co-fondatore, presidente e amministratore delegato di MicroStrategy, ha dichiarato all’epoca:

„Questo investimento riflette la nostra convinzione che Bitcoin, in quanto la valuta crittografica più ampiamente adottata al mondo, sia un’affidabile riserva di valore e un attraente asset d’investimento con un potenziale di apprezzamento a lungo termine più elevato rispetto al denaro contante.

„Fin dalla sua nascita, oltre un decennio fa, il Bitcoin è emerso come un’aggiunta significativa al sistema finanziario globale, con caratteristiche utili sia per i privati che per le istituzioni.

„MicroStrategy ha riconosciuto il Bitcoin come un asset d’investimento legittimo che può essere superiore alla liquidità e di conseguenza ha fatto del Bitcoin la principale partecipazione nella sua strategia di riserva di tesoreria“.

Saylor ha proseguito dicendo:

„La nostra decisione di investire in Bitcoin in questo momento è stata in parte guidata da una confluenza di macro fattori che influenzano il panorama economico e commerciale che riteniamo stia creando rischi a lungo termine per il nostro programma di tesoreria aziendale – rischi che dovrebbero essere affrontati in modo proattivo.

„Questi fattori macro includono, tra le altre cose, la crisi economica e della salute pubblica precipitata da COVID-19, misure di stimolo finanziario governativo senza precedenti, tra cui l’allentamento quantitativo adottato in tutto il mondo, e l’incertezza politica ed economica globale.

„Riteniamo che, insieme, questi e altri fattori possano avere un significativo effetto di deprezzamento sul valore reale a lungo termine delle monete fiat e di molti altri tipi di beni convenzionali, compresi molti dei beni tradizionalmente detenuti nell’ambito delle operazioni di tesoreria aziendale“.

Poi, il 15 settembre, il CEO di MicroStrategy ha twittato che la sua azienda aveva acquistato altri 16.796 bitcoin:

L’8 ottobre, un’altra società quotata al Nasdaq, la società di pagamenti di Jack Dorsey Square, ha annunciato di aver „acquistato circa 4.709 bitcoin ad un prezzo di acquisto aggregato di 50 milioni di dollari“, e ha continuato dicendo che Square „ritiene che la crittovaluta sia uno strumento di potenziamento economico e fornisca un modo per il mondo di partecipare ad un sistema monetario globale, che si allinea con lo scopo della società“.

HODL FOMO‘ Piuttosto che ‚Speculazione FOMO‘.

Nell’ultimo episodio del podcast di Coindesk „The Break Down“, il giornalista Nathaniel Whittemore ha fatto l’interessante distinzione tra „HODL FOMO“ e „Speculative FOMO“.

Qui, alla fine del 2020, il rally dei prezzi di Bitcoin sembra essere guidato per lo più da attori istituzionali (come la società di gestione di fondi speculativi con sede a Singapore Three Arrows Capital) e Fear of Missing Out (FOMO) da HODLers Bitcoin già esistenti, ovvero una miscela di HODL FOMO e Speculative FOMO.

Per quanto riguarda il sentimento degli investitori nella comunità dei cripto, il Crypto Fear & Greed Index, che si basa su un’analisi di „emozioni e sentimenti provenienti da diverse fonti“, ci sta attualmente dicendo che siamo nella categoria „Extreme Greed“:

Crypto Fear & Greed Index on November 18, 2020

Al contrario, nel 2017, il rally dei prezzi di Bitcoin sembrava essere guidato per lo più dagli investitori al dettaglio tradizionali.

Un dato a sostegno di questo pensiero è che i dati di Google Trends mostrano che l’interesse di ricerca a livello mondiale per la parola chiave „Bitcoin“ ha subito un’enorme impennata tra il 1° ottobre e il 23 dicembre 2017, mentre nel 2020 l’interesse di ricerca per „Bitcoin“ è rimasto per lo più piatto.

Source: Google Trends

Il 16 novembre, il giorno in cui il prezzo del Bitcoin è salito di oltre 16.800 dollari fino all’ennesimo nuovo massimo per il 2020, Bloomberg ha sottolineato che „quasi nessuno sta parlando“ del „notevole rally del Bitcoin“.

Secondo un rapporto di Bloomberg pubblicato il 16 novembre, nonostante gli impressionanti guadagni recenti e il fatto che il Bitcoin è solo „a circa il 15% in meno dei suoi vetusti massimi record“, la „mania che ha circondato le valute digitali“ nel 2017 è „largamente assente“.

Lo ha detto a Bloomberg Kathy Jones, stratega capo del reddito fisso per lo Schwab Center for Financial Research:

„Il suo fascino è svanito. Avete l’hardcore „Sono un investitore di criptovalute“, ma non si è veramente espanso perché è stato così volatile, ci sono state così tante domande sulla sicurezza e su cosa potrebbero fare le normative…

„Il numero di domande che ricevo ora è una frazione di quello che ho ricevuto un paio di anni fa, quando faceva molto caldo“.

E Bryce Doty, portfolio manager di Sit Fixed Income Advisors, ha detto a Bloomberg:

„E‘ un po‘ nell’ombra in questo momento… Bitcoin attira l’attenzione quando sembra che il mondo stia per finire, è il commercio dell’antivaccino. Poiché le azioni e tutto il resto hanno fatto meglio e la gente si è dimenticata delle guerre commerciali e le cose sono state eclissate dalla pandemia, la Bitcoin ha preso un posto di secondo piano in tutto questo“.

Il rapporto Bloomberg menziona anche che Matt Maley, principale stratega del mercato alla Miller Tabak + Co., dice che questo sembra essere un raduno guidato in gran parte dalle istituzioni piuttosto che dal commercio al dettaglio:

„Gli individui – molti di loro si sono ustionati gravemente – sono meno entusiasti ora… Non è certo l’enorme trambusto che avevamo nel 2017 – che potrebbe cambiare se dovesse superare i massimi del 2017“.

Eminenti investitori tradizionali che entrano in Bitcoin

I due migliori esempi di investitori miliardari che quest’anno sono entrati in Bitcoin sono i leggendari gestori di hedge fund Paul Tudor Jones II („PTJ“) e Stanley Freeman Druckenmiller.

L’11 maggio, giorno in cui la Bitcoin ha avuto il suo più recente dimezzamento, PTJ, che è il Fondatore e il Chief Investment Officer (CIO) della società di gestione patrimoniale Tudor Investment Corporation (alias „Tudor“), ha spiegato perché crede così fortemente nella Bitcoin.

PTJ ha fatto alcuni commenti molto rialzisti sulla Bitcoin (come copertura contro l’inflazione) nella lettera di investimento („Market Outlook – Macro Perspective“) inviata ai clienti del macro hedge fund da 22 miliardi di dollari „BVI Global Fund“, gestito dalla sua società di gestione patrimoniale Tudor Investment.

Bloomberg è stato il primo a riferire (il 7 maggio) che, secondo questa lettera di investimento, i memorandum d’offerta per il fondo Tudor BVI Global Fund erano stati aggiornati per rivelare che Tudor Investment Corporation „può negoziare futures Bitcoin“ per il fondo e che la „linea guida di massima esposizione iniziale per l’acquisto di futures Bitcoin“ era stata impostata su „una bassa esposizione a una sola cifra“.

Nel giro di poche ore da questa notizia, Bitcoin ha superato il livello di 10.000 dollari per la prima volta dal 18 febbraio.

E il 9 novembre, Druckenmiller, che era molto scettico nei confronti di Bitcoin già nel giugno scorso, ha rivelato che ora possiede Bitcoin come parte del suo portafoglio di investimenti.

Il leggendario investitore, che ora gestisce il suo patrimonio attraverso il Duquesne Family Office, la pensa diversamente in questi giorni, poiché il 9 novembre, durante un’intervista alla CNBC, ha ammesso di possedere un po‘ di Bitcoin come parte del suo portafoglio di investimenti (purtroppo non ha menzionato la quantità di BTC che detiene).

Ecco Druckenmiller che spiega perché ora gli piace il Bitcoin (anche se ha una posizione più grande nell’oro):

„Bitcoin potrebbe essere una classe di attività che ha molta attrattiva come riserva di valore sia per i millenni che per il nuovo denaro della West Coast – e, come sapete, ne hanno molto“, ha detto il miliardario. „E‘ in circolazione da 13 anni e ogni giorno che passa si stabilizza sempre di più come marchio…

„Possiedo molto più oro di quanto possieda Bitcoin. Ma francamente se la scommessa sull’oro funziona, la scommessa sul Bitcoin probabilmente funzionerà meglio perché è più sottile, più illiquida e ha molta più beta“.

Inoltre, i commenti altamente rialzisti su Bitcoin di J.P. Morgan (il 3 ottobre) e Citibank (il 13 novembre) hanno reso i Bitcoin HODLers ancora più eccitati.

Migliore supporto istituzionale per l’acquisto e la detenzione di Bitcoin

Potremmo citare molti esempi in questa sede, ma l’annuncio più importante di sostegno all’adozione e all’uso tradizionale del Bitcoin (e di alcuni altri criptoasset) è arrivato da PayPal Holdings il 21 ottobre.

Secondo il comunicato stampa di PayPal, „la migrazione verso i pagamenti digitali e le rappresentazioni digitali di valore continua ad accelerare, spinta dalla pandemia di COVID-19 e dall’aumento dell’interesse per le valute digitali da parte delle banche centrali e dei consumatori“.

Il nuovo servizio di PayPal, che è stato lanciato in forma beta a circa il 10% degli utenti PayPal negli Stati Uniti, permette ai clienti di PayPal di „comprare, tenere e vendere valuta criptata direttamente dal loro conto PayPal“. Inoltre, PayPal prevede di „aumentare significativamente l’utilità della moneta criptata rendendola disponibile come fonte di finanziamento per gli acquisti presso i suoi 26 milioni di commercianti in tutto il mondo“.

Dan Schulman, Presidente e CEO di PayPal, ha detto questo:

„Il passaggio alle forme digitali delle valute è inevitabile, portando con sé chiari vantaggi in termini di inclusione finanziaria e di accesso; efficienza, velocità e resilienza del sistema dei pagamenti; e la possibilità per i governi di erogare fondi ai cittadini in tempi brevi.

„La nostra portata globale, la nostra esperienza nei pagamenti digitali, la nostra rete a due facce e i rigorosi controlli di sicurezza e di conformità ci offrono l’opportunità, e la responsabilità, di contribuire a facilitare la comprensione, il riscatto e l’interoperabilità di questi nuovi strumenti di scambio“.

„Siamo desiderosi di lavorare con le banche centrali e le autorità di regolamentazione di tutto il mondo per offrire il nostro supporto e contribuire in modo significativo a plasmare il ruolo che le valute digitali svolgeranno nel futuro della finanza e del commercio globale“.

PayPal ha detto che i criptoasset supportati sarebbero stati inizialmente Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e Litecoin – gli utenti sarebbero stati in grado di acquistare, vendere e tenere queste criptovalute „direttamente all’interno del portafoglio digitale di PayPal“ – e l’unica giurisdizione supportata sarebbe stata gli Stati Uniti PayPal ha in programma di „espandere le funzionalità a Venmo e selezionare i mercati internazionali nella prima metà del 2021“.

Europhoria grazie alle recenti buone notizie sui vaccini COVID-19

Fino ad ora, abbiamo avuto due grandi notizie relative allo sviluppo del vaccino COVID-19.

Il 9 novembre, la multinazionale americana Pfizer Inc. ha annunciato alcune notizie molto incoraggianti sul vaccino COVID-19 che ha sviluppato in collaborazione con la società biotecnologica tedesca BioNTech SE. Nel suo comunicato stampa, Pfizer ha dichiarato che il loro candidato al vaccino COVID-19 basato sull’mRNA, „BNT162b2“, è stato trovato „più del 90% efficace nel prevenire il COVID-19 nei partecipanti senza prove di una precedente infezione da SARS-CoV-2 nella prima analisi di efficacia provvisoria“.

E solo una settimana dopo, l’azienda biotecnologica americana Moderna ha annunciato tramite un comunicato stampa che „il Data Safety Monitoring Board (DSMB) indipendente, nominato dall’NIH, per lo studio di Fase 3 di mRNA-1273, il suo candidato vaccino contro COVID-19, ha informato Moderna che lo studio ha soddisfatto i criteri statistici pre-specificati nel protocollo di studio per l’efficacia, con un’efficacia del vaccino del 94,5%“.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Tim Draper and Pantera Capital invest in a new crypto exchange for derivatives

The increased interest of institutional investors is spurring new crypto projects.

Some of the biggest players in the crypto industry are supporting a new trading platform for crypto derivatives, which may suggest that the current upward trend is being driven primarily by increased interest from institutional investors.

The said crypto trading platform called Globe has already raised 3 million US dollars in start-up capital for the development of the Globe Derivative Exchange in an initial financing round

The declared aim of the platform for derivatives trading is to give institutional investors access to the crypto market. The project’s early investors include big names such as billionaire and crypto investor Tim Draper , blockchain investment firm Pantera Capital and venture capitalist Y Combinator.

Pantera Manager Paul Veradittakit confirms that the increased interest of institutional investors in cryptocurrencies is the main reason for his company’s investment in Globe.

Veradittakit told Cointelegraph:

“There is a wave of interest in cryptocurrencies coming from big banks, fintech companies and investment firms. Globe has developed a platform and products that are tailored to this highly professional clientele. […] We are pleased that we can support the Globe team in building a future-oriented platform for the crypto financial system. “

Globe has developed a proprietary matching and risk assessment engine called Thor. As the company claims, Thor was designed by developers from several major financial institutions, including JPMorgan Chase, Bank of America Securities, Citibank, UBS, and Getco.

Trading in crypto derivatives has grown significantly this year, as evidenced by the increased trading volume for crypto futures on platforms such as BitMEX, HuobiDM, OKEx and Binance. The increasing trade in derivatives is clear evidence of the evolution of the crypto industry over the past three years.

According to a new study by the Kraken crypto exchange, the market for crypto derivatives is „now at least 4.6 times as large as the spot market“. Whereby the spot market is understood to mean the market on which cryptocurrencies are traded directly and not the financial products based on them.

Kraken sees the availability of leverage as one of the driving factors behind the attractiveness of derivatives trading. Globe states on its own website that it offers up to 100 times the leverage.

As a reminder: Leverage describes a literal leverage effect in trading, which makes it possible to achieve higher profits through the use of outside capital. However, there is also an increased risk associated with it.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

La balena XRP sposta XRP di 90 milioni mentre le balene BTC ed ETH invadono il mercato

Il mercato delle criptovalute ha appena visto una balena XRP spostare un’enorme somma di token XRP a un costo minimo.

Segnalato per la prima volta dal bot crittografico di Twitter Whale Alert, l’entità ha spostato token XRP per un valore di quasi 23 milioni di dollari. L’utente ha pagato solo una commissione di transazione di poco più di cinque dollari per l’enorme transazione.

Balena XRP in movimento

Una balena XRP anonima ha spostato 89.999.980 token The News Spy dal suo indirizzo di portafoglio all’exchange di criptovalute Coinbase. La transazione del valore di quasi $ 23 milioni è costata all’utente solo una somma al minuto di $ 5,04 come commissione di transazione.

Mentre il bot di Twitter ha segnalato la transazione come un trasferimento da un portafoglio sconosciuto a un indirizzo Coinbase, il sito Web del bot mostra che il trasferimento è avvenuto tra due portafogli di proprietà dello stesso scambio di criptovaluta.

Whale Alert filtra le transazioni di celle frigorifere dagli scambi, il che significa che la balena XRP è probabilmente un investitore che sposta le risorse per scambiarle sul mercato aperto o conservarle altrove. Se la prima dichiarazione è la ragione dietro la mossa, potremmo vedere un effetto ribassista a breve termine sul prezzo di XRP.

Anche le balene BTC e ETH sciamano sui mercati

Le balene di Bitcoin ed Ethereum hanno invaso i mercati negli ultimi due giorni. L’ultimo giorno è avvenuta una moltitudine di transazioni Bitcoin su larga scala, con la più grande che ha spostato BTC del valore di oltre $ 220 milioni tra due portafogli anonimi.

La maggior parte delle transazioni di balene avveniva tra due utenti anonimi o investitori che trasferivano risorse dagli scambi di criptovaluta. Questo è un segnale rialzista poiché le persone che vogliono vendere le attività tendono a mantenerlo memorizzato in borsa.

Le balene di Ethereum, d’altra parte, hanno mostrato un movimento verso scambi o protocolli DeFi. Questi includono la più grande transazione ETH avvenuta ieri, trasferendo oltre $ 21 milioni di ETH a Uniswap.

Nel frattempo, la Fondazione Ethereum è ancora abbastanza lontana dal raggiungere il suo obiettivo di avere 524.288 ETH in stake. Il contratto ha ricevuto 50.849 ETH, con quasi due settimane rimanenti fino alla scadenza.

Posted in Bitcoin | Leave a comment

Leverage fires up Bitcoin Rally: Highest price since January 2018

The recent increases in Bitcoin are probably due to leveraged orders.

On 4 November, the cryptographic data website CryptoQuant published a chart showing the estimated leverage ratio on Binance. The ratio is calculated by dividing the open interest rate by the Bitcoin (BTC) reserves and this has reached a new all-time high.

This record was set on 3 November after the estimated leverage ratio (ELR) on Binance jumped to over 0.18 for the first time due to a surge Bitcoin Up in open interest. Shortly thereafter, Bitcoin reached a double bottom at around $13,400.

New data suggests that the increase in Bitcoin to its annual high of over $14,000 may have been fuelled by the leverage effect. This in turn could mean that the market could remain very volatile in the short term.
Estimated leverage on Binance: CryptoQuant
However, Binance also recorded its largest daily BTC outflow on 3 November. In the process, 58,861 Bitcoin flowed off the exchange in 24 hours.

Binance was not alone with such an increase. Data from Skew shows that total open interest in BTC futures has reached a new all-time high of around $5 billion.

The growing open interest was recorded despite the recent decline in BitMEX’s market share. The exchange was accused of money laundering by the US Department of Justice.
Open interest in BTC futures: Skew
According to Messari, the rise in open interest could indicate „bullish sentiment“, provided it is due to long positions. The research company also said the data would indicate that new capital could be flowing into the crypto area:

„Rising prices during an uptrend with rising open interest could mean that new money is flowing into the market“.
The sum of BTCs on the stock exchanges has also been steadily declining since May. This could indicate that buyers are withdrawing Bitcoin from the exchanges and placing it in cold storage for the longer term.

There have also been increasing long positions on Bitfinex since the beginning of October. The number of these has increased from 25,000 to 29,000. Although more short positions have also been opened since 20 October, doubling from 3,250 to 6,770, the bulls clearly have the upper hand.

In the last few hours, BTC has reached a new annual high of USD 14,500.

Posted in Bitcoin | Leave a comment
« Older posts